L'arte di conservare il caffè

storage-coffee-sacks

Quando si conserva il caffè, molto deve essere fatto bene per preservare le sue belle sfumature e gli aromi. Scopri oggi come funziona questo processo con il nostro caffè verde selezionato. Una breve versione nella quarta parte della nostra serie "Il percorso dalla pianta al caffè tostato". Prima che il caffè verde possa recuperare nel nostro magazzino dopo il suo lungo e avventuroso viaggio, deve ancora subire una serie di controlli meticolosi. Questo assicura che non abbia perso nulla della sua alta qualità durante il suo viaggio. Perché anche un solo chicco cattivo può rovinare la qualità di un intero lotto di tostatura. Al fine di notare e prevenire un caso del genere il più presto possibile, sono necessari molta attenzione e meccanismi di controllo a più livelli cresciuti dall'esperienza.

Cura fin dall'inizio

Ecco perché guardiamo da vicino il contenitore in cui viene conservato il caffè verde fresco. Lo controlliamo per il corretto caricamento, eventuali danni e contaminazioni, così come per odori estranei, parassiti e umidità. Perché questi fattori possono indicare possibili problemi di qualità.

Nella maggior parte dei casi, non ci sono anomalie e il prezioso caffè verde può essere scaricato sacco per sacco. Ogni singolo sacchetto di caffè viene controllato rispetto ai documenti di trasporto e riceve un'etichetta di identificazione inconfondibile secondo la quale deve essere conservato. Non sono ammessi errori nel processo: I caffè certificati Fairtrade, biologici e kosher devono essere conservati separatamente gli uni dagli altri e soprattutto dai caffè non certificati. Con l'aiuto delle etichette di identificazione, la confusione durante la lavorazione è esclusa.

Scarico dei contenitori di caffè verde

Stoccaggio2

 

Secondo gli standard internazionali

I campioni casuali sono presi dal 10% dei sacchi di caffè appena consegnati. E questo è fatto nel vero senso della parola. Il sacco di juta viene forato con un tubo sottile con una punta affilata per prendere un campione di caffè verde. Per inciso, il termine "campione casuale" deriva ancora dal linguaggio dei "quartieristi". All'epoca dei grandi velieri, questi erano incaricati dai mercanti di ispezionare, valutare, immagazzinare e trasportare le merci in avanti.

In primo luogo, si esaminano i campioni casuali presi con precisione per la dimensione uniforme, il numero di chicchi difettosi, l'infestazione di parassiti e i corpi estranei come terra, pietre e legno, così come l'odore e il colore. Questo è seguito da un test sensoriale. Il caffè verde viene tostato, macinato, preparato secondo specifiche definite e assaggiato. Durante questo processo, il caffè viene esaminato e valutato per parametri importanti come gusto, acidità, corpo ed equilibrio. Poi confrontiamo i risultati con i valori del campione di merci nell'ordine.

Oltre al nostro controllo, compiliamo diversi campioni misti rappresentativi dei campioni prelevati. Li inviamo al nostro laboratorio per un nuovo test ottico e sensoriale secondo gli standard internazionali. Il caffè non può essere ulteriormente lavorato finché non è stato approvato dal laboratorio.

Il caffè non invecchia con noi

Il nostro caffè verde è immagazzinato nei paesi di coltivazione in condizioni ideali prima di essere spedito. Coperto da uno strato di pergamena, viene conservato come "pergamino". Questa buccia naturale aiuta a garantire che l'essiccazione avvenga lentamente e uniformemente dopo la lavorazione. Inoltre, mantiene l'umidità necessaria e la vitalità del chicco e protegge l'aroma dall'appiattimento. Poco prima dell'esportazione, lo strato di pergamena viene rimosso a macchina - principalmente per ragioni economiche. Solo allora i chicchi possono essere chiamati caffè verde.

In condizioni ottimali, il caffè verde può essere conservato da tre a un massimo di cinque anni. Ma il nostro caffè verde non diventa così vecchio. Come torrefazione artigianale, diamo grande importanza alla qualità speciale dei nostri caffè. Per poter offrire ai nostri clienti un caffè fresco, evitiamo un lungo stoccaggio e importiamo sempre il nostro caffè verde in quantità di consumo ottimale.

Per mantenere l'alta qualità del nostro caffè verde, nel nostro magazzino devono essere mantenuti importanti parametri. Per esempio, una temperatura equilibrata tra i 5 e i 18 gradi è importante per una conservazione ottimale. Il caffè verde ha idealmente un valore di umidità di 11%. Per evitare che i fagioli si secchino durante la conservazione, sono necessari un'umidità costante ed equilibrata e una circolazione d'aria senza ostacoli. Questo previene la formazione di muffe. Protetti con la cura sopra descritta, le sottili sfumature e gli aromi che caratterizzano il nostro caffè possono essere conservati nel miglior modo possibile. 

Caffè verde campione

Stoccaggio3

 

Compriamo il nostro caffè in un sacchetto

Questo è un segno visibile di qualità. Perché la buona qualità del caffè oggi non è una coincidenza. Grazie alla fiducia reciproca e alla consapevolezza della qualità dei nostri coltivatori di caffè, il nostro caffè verde ha una classe di qualità molto alta. Mantenere questo per i nostri clienti esigenti - questa è la nostra passione!

Conservare il caffè tostato in modo ottimale a casa

Dopo la tostatura, il caffè cambia il suo carattere e la sua freschezza per un breve periodo.

Con i nostri cinque consigli, sarete sicuri che il caffè manterrà il suo aroma tipico per molto tempo.

  1. I chicchi di caffè amano il buio, il secco e il fresco. L'ossigeno, l'umidità, il calore e la luce hanno un'influenza negativa sul gusto e sulla durata di conservazione del caffè.
  2. Conservare il caffè in chicchi interi. Per evitare che gli oli aromatici si disperdano prematuramente, macinate i chicchi poco prima di preparare la birra.
  3. Conservare i chicchi di caffè in un contenitore ermetico e protetto dalla luce. I contenitori di ceramica o porcellana sono ideali per questo. Protetti in questo modo, è più difficile che gli oli aromatici si ossidino e si depositino nel materiale.
  4. Non conservare il caffè in frigorifero. Il caffè assorbe rapidamente gli odori estranei e l'umidità, e nel frigorifero ce n'è in abbondanza. Inoltre, la condensa può avere un impatto negativo sull'aroma.

Più a lungo il caffè viene conservato, più l'aroma ne risente. Per i chicchi di caffè, si raccomanda di conservare per due o tre mesi, per il caffè macinato meno di un mese.

Che effetto ha la conservazione ottimale del caffè? Potete vedere voi stessi in questo momento. Prova il nostro caffè conservato in modo ottimale a casa tua! Clicca qui per andare al nostro Negozio online.

it_IT